Tutte le caratteristiche dell’orso bruno



L’orso bruno è conosciuto con il termine, secondo il Linneo del 1758, di “Ursus Arctos”. Questo mammifero fa parte della famiglia degli Ursidae. I suoi paesi di riproduzione sono l’Asia, l’Europa e il Nord-America.
Il suo peso può variare tra i 100 e i 700 kg.

Purtroppo, le notizie non sono molto belle: in alcuni punti della Terra, gli orsi bruni si sono totalmente estinti. Nonostante questo, è ancora considerato una specie a basso rischio di estinzione: si contano circa 200.000 esemplari in tutto il mondo.

Storia e Origini

Le origini degli orsi bruni si fanno risalire in Asia, sui monti dell’Atlante. Ma non solo: pare che ne esistessero diversi anche in Europa e in Nordamerica. È la Russia ad avere nel proprio territorio la maggior parte degli esemplari viventi di orsi bruni: circa 120.000.

In Nordamerica, invece, questa razza trova territorio fertile in cui vivere soprattutto in Alaska.

Anche in Messico vi erano diversi orsi bruni, tuttavia l’ultimo della sua specie fu ucciso nel 1960.

Per quanto riguarda l’Europa, l’orso bruno si è stanziato maggiormente in Finlandia – in cui è anche animale nazionale – e si contano circa 5000 esemplari.

In Italia, si contano appena 100 esemplari tra il Lazio, il Molise, l’Abbruzzo, il Trentino e il Friuli.

Caratteristiche Fisiche e Aspetto

L’alimentazione dell’orso bruno è molto varia: mangia radici, funghi, ma anche pesci e carni, come i cervi. Ovviamente, non hanno paura di scontrarsi con altri predatori, perché conoscono molto bene la loro stazza e la loro forza.

Nonostante sia carnivoro, l’orso bruno predilige la materia vegetale per cibarsi: al 90%, la loro dieta è costituita da radici, funghi e da sostanze naturali.

Il loro mantello è davvero stupendo: i colori variano tra il biondo, il bruno e il nero. Spesso, si presenta in tono “brizzolato”, infatti in inglese è conosciuto con il termine di grizzly.

Gli orsi bruni sono plantigradi: ciò significa che non hanno difficoltà a stare in piedi per lunghi periodi.

Curiosità

Sapevi che alcuni membri di orso bruno si contengono il titolo di carnivoro terrestre più grande del mondo? Il loro sfidante è l’orso polare!

Il loro carattere è tendenzialmente notturno e solitario: raramente si può osservare un orso bruno in pieno giorno. In inverno, va in letargo: di conseguenza, in estate il suo obiettivo principale è mangiare quanto più possibile, così da sopravvivere alle lunghe temperature. Il grasso che riesce ad immagazzinare è di circa 180 kg!

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *