Come allevare i tacchini: informazioni e consigli



I tacchini rientrano tra le razze di animali più allevati al mondo. Vengono consumati soprattutto nelle tavole, perché la loro carne è gustosa e apporta al nostro organismo i giusti valori di cui ha bisogno. Inoltre, è considerata molto più economica del vitello, pure avendone le stesse proprietà.

I primi esemplari di tacchini selvatici furono addomesticati proprio dagli Aztechi in Messico, 2000 anni fa.

Storia e Origini

Questo gallinaceo è originario dall’America del Nord. Riguardo alla sua importazione in Europa, alcune fonti affermano che fu proprio Cristoforo Colombo a condurlo qui. Un documento ufficiale attesta che il primo tacchino arrivò in Europa, precisamente in Spagna, nel 1511.

Cucinare il tacchino è sicuramente molto più importante in America: infatti, è la pietanza servita durante il Thanksgiving Day, il Giorno del Ringraziamento.

Caratteristiche Fisiche e Aspetto

Avete mai sentito gloglottare un tacchino? È uno dei versi più assurdi al mondo, ma al contempo simpatici. I tacchini tendono a presentarsi molto snelli: le zampe sono lunghe, mentre le ali e la coda sono più corte.

Contrariamente nelle femmine, gli esemplari maschi di questa specie presentano un piumaggio molto particolare: alcune penne sembrano proprio delle setole, mentre altre sono lunghe e sporgenti.

Ovviamente, la parte più bella è proprio la coda: sono diciotto le penne che la compongono. Quando il tacchino fa la “ruota”, sta sfidando un suo rivale o sta cercando di conquistare qualcuno.

Salute e Cura

Il tacchino è un animale molto fedele: quando si stanzia in un territorio, lo ritiene “suo”, di proprietà. Non dovreste preoccuparvi, dunque, di ricorrere alle recinzioni.

Hanno bisogno di uno spazio all’aperto, in cui condurre una vita libera e gioiosa. Di notte, solitamente, i tacchini si riuniscono in una sorta di “pollaio”: adibite una parte alla loro zona notte. Potrete mettervi dei posatoi e delle lettiere: la paglia dovrebbe essere alta almeno dieci centimetri.

Fate molta attenzione al mangime e all’alimentazione dei tacchini: hanno bisogno di estreme cure e di cibo antibiotico! Vi consigliamo di puntare su verdure, cereali, insetti, locuste e frutta.

Curiosità

Tutti sanno che i tacchini non hanno un carattere molto amichevole, soprattutto con le galline e i polli. Ma non è solo un aspetto di personalità: pare che la vicinanza dei polli e delle galline potrebbe causare loro l’entero-patite.

Sapevate anche che è uno degli animali con più nomi in tutto il mondo? I Turchi lo chiamano “Turkey”, ma i francesi lo hanno denominato “Coq d’Inde”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *